Il primo massaggio

Il primo massaggio

Il primo bacio, si dice, non si scordi mai e probabilmente anche il primo massaggio ma siamo proprio sicuri di ricordare qual è stato il primo in assoluto ricevuto nella nostra vita?

Probabilmente è facile ricordarlo se pensiamo ad un massaggio che abbiamo deciso di prenotare presso un centro benessere o dalla nostra estetista di fiducia o che ci è stato regalato in occasione di qualche ricorrenza speciale ma siamo sicuri sia proprio il primo?

Il massaggio è una coccola, un atto di amore di cui qualcuno ci fa dono: pensando a questo viene in automatico il pensiero alla nostra mamma.

Non è lei forse la prima creatura che ci accoglie e accarezza amorevolmente quando veniamo al mondo?

Ci avvolge e protegge con le sue mani sapendo di custodire un piccolo essere che in quel preciso momento della propria vita necessita di cure premurose e tanto amore.

È bello pensare e sperare che per ognuno il primo contatto importante è stato quello della propria mamma.

Le mani scivolano con leggerezza ma potente amore sul viso minuscolo e ancora poco definito del bimbo, accarezzano le gambine che presto gli permetteranno di camminare e correre, il pancino bisognoso a volte di calore, le piccole braccia che diventeranno forti e poderose e le manine paffutelle che un giorno saranno in grado di sostenere pesi importanti e avranno la capacità di prendere e dare nel meraviglioso scambio che la vita permette nel suo imprevedibile fluire.

È proprio la mamma il primo essere a donarci la vita e a “massaggiarci”, che ne pensate?

Esattamente come madre terra nutre tutti gli esseri viventi e dona acqua, cibo, aria e quanto necessita ad ogni abitante del pianeta.

La ricerca del massaggio in qualche modo potremmo ricollegarla al ricordo di quelle cure amorevoli che sono state fondamentali alla nostra nascita.

Tutte le prime volte hanno un sapore meraviglioso poiché il fatto stesso di farne per la prima volta l’esperienza le rende speciali ma non per questo le successive perdono di valore e sono meno importanti.

Meritiamo amore al momento della nascita e continuiamo a meritarlo anche successivamente quando comprendiamo che noi stessi siamo portatori di amore.

Concedersi un massaggio ogni tanto ci riconnette con quella dolcezza materna e ci ricorda che la vita comincia proprio grazie a quest’amorevolezza.

Quante volte anche noi istintivamente da bambini eravamo lì a massaggiarci il pancino dolorante o ad accarezzarci il ginocchio o il braccio indolenziti da una caduta in bici?

Anche in questo caso si tratta di un atto d’amore verso noi stessi.

Crescendo il bambino diventa adulto e a sua volta genitore pronto a dare lo stesso amore ricevuto di cui apprezza ancora di più il ricordo.

Da adulti gli impegni del quotidiano portano via via ad avere meno tempo per sé ed è a questa necessità che rispondono gli operatori olistici che nell’offrire il proprio prezioso operato mettono a disposizione diversi trattamenti tutti ugualmente benefici.

Il primo massaggio (forse) non si scorda mai e sicuramente possiamo apprezzare anche i successivi!

Buona festa della mamma!!!

Aggiungi un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Accetto la Privacy Policy

Phone: +39 347 96 82 920 (Sergio) - +39 347 19 14 520 (Stefania)
Sede legale: Via delle Ginestre, 27
65013 - Città Sant'Angelo